IL PIANO DI RIQUALIFICAZIONE CENACO E' DEFINITIVO - Centro Commerciale Naturale CE.NA.CO. Siracusa

09/12/2018
Vai ai contenuti

IL PIANO DI RIQUALIFICAZIONE CENACO E' DEFINITIVO

NEWS > 2011

E' UFFICIALE: IL PIANO DI RIQUALIFICAZIONE CENACO
E' DEFINITIVO E AMMISSIBILE A FINANZIAMENTO.
VENEZIANO:"L'AMMINISTRAZIONE VISENTIN HA LAVORATO BENE".
RINVIATI INVECE A DICEMBRE I BANDI EUROPEI PER I CNN


(13 MAGGIO 2011) Esito positivo ieri della missione del Cenaco a Palermo in visita al direttore generale della programmazione per la Regione Sicilia. Subito le buone notizie. Il progetto per la riqualificazione urbana dell'area Cenaco Acradina Grottasanta è diventato definitivo e dunque ammissibile a finanziamento. Ciò vuol dire che il Comune di Siracusa, sindaco Visentin in testa, così come l'assessorato ai Lavori Pubblici retto da Concetto La Bianca, hanno svolto un ottimo lavoro anche nel rispetto dei tempi e delle modalità. La verifica era d'obbligo. E' stato appurato, dallo stesso direttore Bonanno, che adesso il progetto Cenaco passa al vaglio delle Infrastrutture essendo presente nell'elenco delle opere pubbliche del Comune di Siracusa all'interno del Pisu. Buona la posizione in classifica., il Cenaco sarebbe al terzo posto come opere di priorità.
Ciò vuol dire - spiega il presidente Francesco Veneziano - che il piano di riqualificazione potrebbe ricevere i finanziamento entro un mese e mezzo, essendo inserito nell'asse 6 come Pisu dal Comune di Siracusa, e dunque progetto definitivo e finanziabile. Abbiamo appreso sempre da Bonanno che la Regione con i fondi Asse 6 darà comunicazione al Comune di Siracusa delle risorse disponibili per i progetti da finanziare. Si tratta di una vittoria importante per il commercio siracusano che ha voglia di crescere in città - continua Veneziano - ma non solo , è una vittoria anche per l'intera città di Siracusa e per una zona strategica che vanta 40 mila abitanti e dove ricade un grosso concentramento di attività commerciali. Un beneficio sicuramente per tutta Siracusa. Insomma, ormai è questione di ore. Non si tratta  do cinque anni ma di qualche mese per avere disponibilità di finanziamento e per parlare di fase avanzata".

Meno buone, purtroppo, le notizie relative ai bandi europei per i CCN. LO stesso direttore generale Bonanno ha fatto sapere che i tempi sono più lunghi del previsto, se ne riparlerà entro il 31 dicembre del 2011. "Per quest' anno dobbiamo ancora attendere - esclama Veneziano -  per partecipare se ne parlerà sicuramente nel 2012 , quasi tre anni per l'avvio effettivo.  Un vero paradosso, visto che i CCN sono nati da più di cinque anni. Siamo in forte ritardo".
E adesso non bisogna abbassare la guardia.  "L'amministrazione Visentin ha lavorato benissimo - ha dichiarato Veneziano - ha seguito con scrupolosità insieme allo staff dei tecnici guidato dall'architetto Pippo DI Guardo, l'iter del progetto che adesso pare sia giunto al fatidico giro di boa. Adesso auspichiamo l'inserimento nei bilanci degli enti pubblici di un capitolo di spesa ad hoc per i CCN  perché si possa dare un segnale forte ai commercianti in termini di rilancio, eventi , iniziative e attività".
All'incontro col direttore generale per la Programmazione dott. Bonanno era presente anche il deputato regionale Bruno Marziano.

Copyright © 2004/2018 - CE.NA.CO. Via Pitia, 23 - Siracusa - P.I. 01454060896 - Tutti i diritti riservati
Torna ai contenuti