1° Marzo a Palermo - Centro Commerciale Naturale CE.NA.CO. Siracusa

09/12/2018
Vai ai contenuti

1° Marzo a Palermo

NEWS > 2012
IL 1° MARZO A PALERMO, IN PIAZZA MASSIMO, GRANDE MANIFESTAZIONE UNITARIA PER RILANCIARE L’ECONOMIA SICILIANA

E’ la prima volta che tutte le sigle sindacali e tutte le rappresentanze associative del mondo imprenditoriale – Confindustria, Confesercenti, Confcommercio, CNA, Confartigianato, CIA, Confagricoltura, Confapi, Casartigiani, CLAII, Confcooperative, Legacoop, Unicoop, CGIL, CISL, UIL e UGL – danno vita ad una manifestazione regionale unitaria.
Decine e decine di pullman da tutte le provincie siciliane, Giovedì 1° Marzo, convergeranno a Palermo, dove lavoratori ed imprenditori manifesteranno insieme per chiedere con forza e determinazione al governo regionale interventi straordinari ed urgenti per il rilancio dell’economia e dell’occupazione.
Punti principali della piattaforma rivendicativa sono: 1) Un piano straordinario per l’attivazione di opere infrastrutturali ed investimenti cantierabili. 2) La facilitazione dell’accesso al credito per le imprese e le famiglie. 3) Il sostegno all’occupazione produttiva nelle imprese. 4) Il sostegno alla competitività delle produzioni agroalimentari siciliane. 5) L’attivazione immediata dei Fondi Europei. 6) Il cambiamento delle procedure inique di riscossione della SERIT e interventi compensativi. 7) Lo snellimento delle procedure amministrative.
Istat: cresce la fiducia dei consumatori
Aumenta a febbraio la fiducia dei consumatori. Secondo quanto rilevato dall'Istat, l'indice è salito in questo mese a 94,2 dal dato di 91,8 registrato a gennaio. Migliorano marcatamente le anche le aspettative sull'andamento generale dell'economia Italiana (il saldo sale da -66 a -46) e diminuiscono le aspettative di disoccupazione (da 96 a 82). Sale il saldo dei giudizi sulla situazione economica della famiglia (da -55 a -53) e quello relativo alle valutazioni prospettiche sul risparmio (da -94 a -79). Peggiorano i giudizi sulla convenienza all'acquisto di beni durevoli (da -88 a -100 il relativo saldo). Riguardo all'evoluzione recente dei prezzi, le aspettative sull'evoluzione nei prossimi dodici mesi segnalano, invece, una attenuazione della dinamica futura(il saldo diminuisce da 57 a 39). Il miglioramento della fiducia è diffuso in tutte le ripartizioni territoriali, risultando particolarmente marcato per il Nord-est.

Copyright © 2004/2018 - CE.NA.CO. Via Pitia, 23 - Siracusa - P.I. 01454060896 - Tutti i diritti riservati
Torna ai contenuti